Migliorare la propria vita e il proprio lavoro è possibile. Ci vuole impegno ma è possibile. Se anche tu hai quel forte desiderio dentro di te di migliorare le cose troverai utile questo articolo.

Voglio dirti subito un bel messaggio:

puoi riuscire a fare tutto nella vita se impari come fare e dedichi le giuste azioni e pensieri.

 

Solo chi sogna può volare

Come migliorare la propria vita? Come migliorare nel proprio lavoro?

Ecco cosa ho rivoluzionato nel mio lavoro e nella vita in appena un anno. 

 

1) Mindset 

Mindset possiamo tradurlo come “mentalità”, “atteggiamento mentale” o “impostazione mentale”, ovvero cosa pensi e quali pensieri vuoi che governino le tue azioni.

Cosa pensi è la prima base per realizzare un progetto di cambiamento concreto. Ho studiato molto e mi sono messo in discussione su tante cose nuove per arrivare a quello che volevo, quest’anno. E’ in parte un percorso “doloroso” ammettere i propri errori e scoprire di avere dei limiti, ma è quello che veramente fa la differenza, perché così puoi eliminarli.

Devi accettare te stesso e smettere di riempirti di scuse: agisci e agisci concretamente, subito.

Avevo già un mindset positivo, tuttavia andava ulteriormente perfezionato. Non si finisce mai di imparare 😉

 

2) Cellulare per uso professionale

Non sono patito di cellulari, non li cambio spesso. Non sono in cerca dell’ultimo modello. Lo cambio solo quando effettivamente mi serve o si rompe. Lo uso principalmente per lavoro e mi occorrono poche funzioni per farlo, quindi fino a quanto il cellulare funziona e mi permette di fare quelle attività essenziali, va bene anche se è un modello vecchio.

Quest’anno ho dovuto e voluto cambiarlo. Ho scelto un modello che mi permettesse di avere una buona video camera, il pennino per scrivere, appuntare e gestire completamente la mia attività a distanza. Non ho comprato cellulari alla moda, ma quello che mi serviva, facendo attente valutazioni prima dell’acquisto.

Ora il cellulare mi fa risparmiare tempo, mi fa gestire meglio il mio lavoro anche quando sono in giro, ovviamente poi sta a te usarlo con intelligenza e evitare gli sprechi di tempo con i vari social, chat, gruppi whatsapp, ecc

 

3) Portatile con tablet incorporato

Come per il cellulare, io cambio il computer raramente. Ho avuto anche lo stesso computer per più di 5 anni…e funziona ancora benissimo. Quest’anno la mia mobilità è aumentata e anche le attività di consulenza a distanza, compresa la produzione di contenuti, pertanto ho acquistato un nuovo portatile con lo schermo touch e pennino per scrivere direttamente sullo schermo.

Lo uso anche per leggere ebook, creare schemi, velocizzare il lavoro e fare grafica.

 

4) Uso dei pannelli solari

L’ecologia e lo stile di vita sono sempre più importanti in questi anni, in quanto, a mio avviso li abbiamo trascurati troppo. Era un mio desiderio investire in pannelli solari e in energie sostenibili. Quest’anno ho trovato l’occasione per farlo, grazie ad una serie di “coincidenze”, il sostegno di persone a me vicine e un pizzico di intraprendenza.

Anche in questa scelta ho trovato chi era contrario, chi diceva il classico “non si può fare”, “non conviene”, aziende che consigliavano soluzioni discutibili e altre voci poco propositive, tuttavia con le dovute considerazioni, ora ho la gran parte dell’energia gratis, con numerosi vantaggi non solo economici.

La preparazione su questi argomenti mi hanno permesso di perfezionare le mie conoscenze anche sull’applicare l’ecologia al business. Ne ho parlato anche nel mio libro Blog per l’anima e in alcuni miei video nel mio canale youtube. Se vuoi farlo anche tu contattami da questa pagina.

Pannelli solari

 

5) Uso del motorino elettrico

Il pannello solare ha cambiato sostanzialmente il mio modo di vivere, in quanto mi ha permesso, non solo di ridurre le bollette, guadagnare sull’elettricità auto prodotta, contribuire attivamente all’ecologia del nostro pianeta, ma anche di usare diversamente gli elettrodomestici compreso l’uso del motorino elettrico. Mi sposto a costo zero. Zero emissioni e notevoli risparmi in tutto. …e c’è ancora qualcuno che pensa che non si può fare.

Motorino elettrico

 

6) Automatizzare casa e ufficio

L’obiettivo di questa miglioria è nel dedicare più tempo alle cose importanti e delegare tutto il resto alle macchine, ai robot. Ecco alcune delle cose che ho fatto.

Uso di assistente virtuale. Ho scelto Google Home mini (preso in offerta). Ho impostato delle routine automatiche, l’uso per intrattenimento e per automatizzare alcune azioni per il lavoro e per la casa.

Uso lampadine smart regolabili con diverse luminosità (più soffusa o molto luminosa), accensione programmata, accensione a distanza e collegamento a Google Home mini.

Le macchine devono essere al servizio dell’uomo, non viceversa.

Uso di robot aspirapolvere e piastre ad induzione (cuociono meglio, sono più sicure e sono programmabili).

Per l’ufficio ho impostato dei timer per accendere e spegnere i dispositivi in orari stabiliti quando non lavoro, così c’è anche un consumo inferiore della spesa (personalmente ho risparmiato circa il 4% di spese annue di elettricità, solo con questo primo sistema).

Il robot si occupa di pulire casa e lo studio. Pulisce e quando a finito ritorna alla base per ricaricarsi ed essere pronto per ripulire.

Ho intrapreso anche ulteriori miglioramenti per automatizzare e semplificare il più possibile le attività al lavoro e in casa.

 

7) Potenziare le abitudini

Ho voluto allenare ulteriormente la mia forza di volontà, costanza, mentalità produttiva e capacità imprenditoriale. Non è stato facile perché bisogna smantellare credenze, lavorare sulle proprie paure, auto-analizzarsi molto e sopratutto agire, senza alimentare le scuse improduttive.

Ho revisionato la mia routine quotidiana, dedicando ogni santo giorno almeno un’ora allo studio, formazione e approfondimento di diversi settori.

Praticamente ogni giorno, oltre al lavoro “classico” ho dedicato un’ora al potenziamento, ottimizzazione e alla sistematizzazione aziendale, con miglioramenti già nei primi mesi. 

Ho dedicato 3 giorni alla settimana allo sport, pratico il Karate (sono cintura blu) e all’attività fisica.

 

8) Migliorato le energie

Le energie mentali, delle relazioni e dell’ambiente sono importantissime se vuoi fare un lavoro serio su di te. Devi evitare le influenze negative di ogni tipo.

Praticamente ho scelto di stare solo con persone che mi danno energie positive, bei sentimenti e seguono i miei valori.

Ho dedicato più tempo alla famiglia, amici e ripristinato contatti con amici di vecchia data. Dal punto di vista di ambienti ho praticato lo space clearing, feng shui, hygge, il minimalismo ambientale e mentale, il kaizen, rimodernato tutto quello che potevo fare, ho buttato oggetti che non mi gratificavano o davano belle sensazioni.

Ho parlato molto con le persone care, eliminato i malintesi, migliorando la comunicazione e chiarendo tutto quello che era in mio potere di fare.

 

9) Combattere

Combattere mentalmente e fisicamente. Quest’anno è stato un po’ burrascoso. Ho trovato tanti “nemici” che volevano strappare la mia felicità e i miei obiettivi. 

Fortunatamente sono un karateka e gli insegnamenti del Karate mi hanno dato tanto.

 

Nel Karate, nell’avversario si nasconde il tuo insegnamento, se lo comprendi hai vinto.

 

Ogni anno è diverso per arrivare alla crescita tramite il superamento di una prova che attesta un colore superiore di cintura.

Il colore blu nel karate indica la crescita verso l’alto, il cielo blu appunto. La cintura blu rappresenta il “non avere limiti”.

Quest’anno i limiti li ho sentiti eccome, non sono quelli mentali ma quelli fisici. La gamba e la mia caviglia non hanno retto come pensavo e speravo, ma nonostante tutto sono andato avanti (forse da incosciente e contro i consigli medici).

Mi allenavo, tornavo a casa e avevo dolori per uno o due giorni, giusto il tempo per riprendere l’allenamento con un po’ di sofferenza, poi l’adrenalina faceva il resto…e si ricominciava.

Poi 2 infortuni di un periodo più lungo. Fortunatamente nulla di grave ma non allenarsi è brutto.

La crescita è nella varietà quindi va bene. Mi mancava lo scontrarmi col mio corpo che voleva andare in una direzione diversa.

Questa conquista di cintura, oltre ai miei maestri, la dedico a tutti i miei compagni di allenamento che con la loro forte carica giovanile mi hanno spronato a continuare a combattere. Grazie.

Nella foto è ritratto il momento in cui il maestro mi conferisce la cintura blu e il diploma. Un momento emozionante per me!

Cintura blu di Karate

 

Questi 9 punti sono alcuni che ho voluto riassumere in questo articolo. Ce ne sono anche altri.

 

Questo ti riguarda…

Spero che questo elenco ti sia da spunto e che sia da motivazione per il tuo nuovo anno. Ricorda che solo tu puoi sapere in quale parte di te è nascosta la tua felicità.

Solo tu puoi realizzarla. Solo tu puoi essere felice, se lo vuoi. Dipende da te e devi farlo con le tue forze.

Non c’è limite che può fermarti dal tuo desiderio.

 

Inventa la tua vita come tu la vuoi!

 

Buon anno!

 

Ruggero Lecce inventore

 

 

Autore: 

Consulente di Web Marketing Creativo e di Professional Branding. Ideatore del Blog per l'anima© per professionisti di successo. E’ consulente web di alcuni dei più importanti formatori italiani, autori e personaggi noti del panorama italiano. Autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale. Imprenditore della CLN Solution. Ha collaborato con società importanti sia del mercato italiano che in quello internazionale. Tiene corsi di formazione per professionisti e imprenditori.

Add comment

Copyright Ruggero Lecce© 1998-2020. P.IVA 04568340659 - REA: SA-377004 - Condizioni d’uso del sito, Privacy e Cookie policy - Design: CLN Solution