Imparare da una batteria (strumento musicale)

31 Ottobre 2012 by in category Imparare dalla Musica tagged as , , , , , , , , with 2 and 0

Sono un batterista. Compongo musica digitale, come avrai notato in questa pagina,  ma sono un batterista “dentro”. Nasco come batterista e lo sarò per sempre. Molti amici ancora mi chiamano “Ruggero ò batterist” (in dialetto napoletano).

 

Perchè ti parlo di questa mia passione?

 

Ho scoperto che la batteria è stata un’ottima maestra di vita e non è solo uno strumento che “fa rumore”, quindi voglio portare alla tua attenzione queste illuminazioni.

 

 

Prima di farlo permettimi di mostrarti un mio video (inedito) di quando ero un ragazzino, facevo già tante serate nei locali, avevo i capelli lunghi e trovavo forza e coraggio dal mio strumento.

In  questo video avevo appena finito di accordare i tamburi (tom e rullante in particolare) e volevo provare la nuova accordatura, filmandomi.

 

Buon ascolto. Ci ritroviamo dopo il video.

 

 

Ti è piaciuto, vero? 😉

 

Cosa si può imparare da una batteria anche se non la suoni?

  • Realizzare un sogno. Fin da piccolo mi piaceva come strumento ma per diverse ragioni non potevo averla. Mi dicevano “meglio un pianoforte, una chitarra…”. Mio padre, in buona fede, mi voleva anche regalare una tastiera (un mini piano elettronico) e mi portò in un negozio per farmi una sorpresa…niente, mi rifiutai perchè io volevo la batteria o niente.
    Così fu. Niente 😀
    …fino a quando, cresciuto iniziai a prendere lezione e dopo poco, notando il mio impegno e determinazione, mi regalarono una batteria orrenda 😀 ma era la batteria tanto desiderata . Un sogno si avverava.

    L’insegnamento: per realizzare i tuoi desideri (obiettivi) ci vogliono le idee chiare, la determinazione, il tempo, la costanza e la passione.

  • La pazienza. Tutti noi vogliamo tutto e subito. Bene, non sempre abbiamo tutto e subito, anzi quasi mai. La batteria mi ha insegnato ad avere pazienza. Volevo suonare dal primo giorno come i migliori batteristi del mondo…non era possibile. Dovevo avere pazienza, studiare, allenarmi, continuare, continuare e continuare.

    L’insegnamento: ogni giorno allena la tua pazienza e costanza nel fare le cose anche più scoccianti, troverai grandi benefici. Da ogni cosa cerca e trova la disciplina e il metodo.

  • La coordinazione. Coordinare ogni parte del corpo è assai complesso soprattutto all’inizio. La mano sinistra deve fare un movimento, la mano destra un altro, i piedi pure, il busto si deve muovere e ruotare, ecc tutto questo in massima coordinazione. Ogni arto compie un’azione ma TUTTI devono generare un ritmo a tempo.
    Se tutti gli arti non tenessero in considerazione cosa fanno gli altri non riusciresti a suonare bene.

    L’insegnamento: se hai un’attività professionale devi fare in modo che il marketing, l’amministrazione, la proprietà, i dipendenti, la parte strategica, il customer service, ecc sia tutto coordinato efficientemente. Lo stesso vale per la tua vita personale: famiglia, hobbies, tempo libero, finanze, salute, ecc sia tutto funzionante e ben equilibrato.

  • Superare i limiti. La rullata è una delle caratteristiche della batteria. Hai presente quando al circo l’acrobata si lancia? C’è la rullata di sottofondo che cresce, cresce fino a colpire il piatto (rrrrrrr….phsc)? Se hai visto il mio video avrai notato la velocità delle rullate. Per arrivare a muovere così velocemente le bacchette (alcune volte sembra che non si muovano tanto che vanno veloce ;-)) bisogna esercitarsi e imparare la tecnica del rimbalzo…
    Per muovere una bacchetta è sufficiente piegare il polso ma se vuoi farla andare veloce, devi combinare un movimento veloce delle dita assieme al rimbalzo.

    L’insegnamento: per imparare a fare nuove cose e migliorare i risultati, non basta saper usare solo il polso (movimento che tutti naturalmente sanno fare, quindi quello che già sappiamo fare) ma anche le dita (nuove capacità, dette “Skills”) e il rimbalzo (nuove tecniche e metodi). Un maestro che ha più esperienza e che l’ha fatto prima di te, ti permette di superare prima e meglio i tuoi limiti.

 

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto e che tu possa prendere spunto ed ispirazione da quanto hai appena letto.

 

Se ti è piaciuto e l’hai trovato originale nei contenuti e nei modi, condividilo nei social per farlo conoscere anche ad altri e lascia il tuo commento…anche se non suoni la batteria 😀

Autore: 

Consulente di Web Marketing Creativo e di Professional Branding. Ideatore del Blog per l'anima© per professionisti di successo. E’ consulente web di alcuni dei più importanti formatori italiani, autori e personaggi noti del panorama italiano. Autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale. Imprenditore della CLN Solution. Ha collaborato con società importanti sia del mercato italiano che in quello internazionale. Tiene corsi di formazione per professionisti e imprenditori.

2 Comments

  • filippo scarponi
    on 1 Novembre 2012 Rispondi

    Bravo Ruggero, bravo due volte!!!

    La prima come batterista; si nota la tecnica, la passione e anche la facilità dei movimenti. Veramente bravo.

    La seconda volta per aver utilizzato la metafora della batteria per dirci quanto è importante l’impegno l’autodisciplina e la costanza per affrontare il cambiamento e puntare al miglioramento delle proprie performance.

    C’è un terzo elemento che ha dato un grandissimo sviluppo alla mia vita: quello di coordinare il tuo “equilibrio”, la tua metrica, il tuo tempo a quello degli altri; quando suoni in un gruppo, in una band o in una orchestra, non sei più un eccellente solista ma sei parte di un essere superiore.

    E se vuoi possiamo affrontare insieme questo aspetto determinante per la vita delle persone, dei professionisti e delle imprese. Magari in un prossimo post scritto “in gruppo”!!!

    Grazie Ruggero, continua così…. un abbraccio

    Filippo

    • Ruggero Lecce
      on 30 Novembre 2012

      Grazie Filippo! Un post in gruppo è una bella idea.

Add comment


Copyright Ruggero Lecce© 1998-2019. P.IVA 04568340659 - Condizioni d’uso del sito, Privacy e Cookie policy - Design: CLN Solution