Lavorare da casa con internet con le 5 regole e l’EnjoyTime

5 Maggio 2015 by in category Migliorare vita e lavoro tagged as , , with 2 and 0

Ti chiedo se per te è meglio lavorare in un bell’ufficio, assieme ai tuoi colleghi e il tuo capo oppure è preferibile svolgere i tuoi compiti lavorativi dentro le tue mura domestiche con la tua bella  scrivania? Non rispondermi subito ma scopriamolo insieme in questo articolo e al video che troverai più in basso.

 

Lavorare da casa con internet : i benefici del lavorare a casa

Chi lavora da casa con internet sa quanto è bello poter vivere con dei ritmi più calmi e più vicini al proprio modo di essere, inoltre avere un ambiente familiare e con i propri oggetti rende l’approccio ai compiti lavorativi più facile e più produttivi.

Pensa solo a quante volte sei arrivato al lavoro già nervoso, contrariato?

 

Guarda questo video che ti spiega anche cos’è l’Enjoy Time

 

Avere i propri spazi, sistemare le carte dove si preferisce, scegliersi l’ambiente di lavoro secondo i propri gusti, aiuta a tenere la mente (ed oserei dire anche il cuore) più predisposto alla serenità pertanto alla produttività.

Svolgere la propria attività lavorativa tra le mura domestiche aiuta a vivere con più tranquillità molti aspetti:

  • è più facile ridurre i fattori esterni di stress come il traffico (non c’è posto nemmeno per un foglio di carta)
  • i colleghi fastidiosi (che uccideresti già alle 8:30 del mattino, vero? :-D)
  • gli orari e cartellini da timbrare, molte regole imposte da rispettare, ecc

 

I vantaggi sono davvero tanti.

 

Ma è sempre così?


Gli inconvenienti del lavorare da casa

Sicuramente si riducono drasticamente i fattori negativi ma non si eliminano del tutto, perchè ne sopraggiungono altri.

 

Ecco i principali svantaggi di lavorare da casa:

  • Lavori di più. Si tende a lavorare di più perchè la mancanza di orari non ti mette dei limiti, quindi cerchi sempre di ultimare tutto e fare di più rispetto a quello che postresti/dovresti fare per preservare la tua salute. Fatti una bella pianificazione del lavoro e mantieni quella tabella. Mettiti una sveglia che alle 17:30 ti avvisa che devi finire di lavorare e goderti il resto della giornata.
  • Non stacchi mai. Sabato e domenica, giorno e notte non esistono. Sei sempre li ad un passo dal tuo pc e c’è il rischio che ogni 20 minuti vai a controllare la posta.
    Venerdi finisce la settimana. I clienti possono aspettare, non muore nesuno. Lunedi se ne parla.
  • Sei sempre a lavoro. L’ambiente lavorativo è lo stesso dell’ambiente casalingo quindi è come se vivessi sempre in un ufficio.
    Quando finisci di lavorare, copri il computer e la scrivania o chiudi a chiave la porta del tuo studio, proprio come se fosse un ufficio lontano 5 km da casa tua.
  • Meno contatti reali con le persone. In alcuni casi passi tutta la settimana dentro casa. Resti sempre tu e il tuo computer. Quando esci per fare una passeggiata ti sembra strano vedere “tutta quella gente”.
    Iscriviti in palestra, fai un appuntamento con un amico dopo le 17:30, vai a farti una passeggiata almeno una volta a settimana.
  • L’aspirapolvere vince. C’è sempre un’aspirapolvere in agguato. Mentre stai telefonando con un importantissimo cliente per un lavoro da 3.000.000 € arriva tua mamma o tua moglie con un’aspirapolvere a tutta birra! Distrazioni, rumori, amici e parenti che arrivano a disturbarti, tanto sei li…sei a casa…mica stai lavorando? Vero?
    Chiuditi dentro la stanza, metti una trincea, stabilisci e comunica agli altri i tuoi orari di lavoro. Butta l’aspirapolvere di tua madre o di tua moglie! 

 

Ma allora è meglio o è peggio lavorare da casa?

Se vissuto bene ed in maniera giusta, ogni modo di lavorare diventa piacevole. Lavorare da casa ha molti vantaggi ma bisogna essere determitati, metodici e crearsi delle regole da rispettare, altrimenti si vive per lavorare e non si lavora per vivere.

Buon lavoro a tutti!

Autore: 

Consulente di Web Marketing Creativo e di Professional Branding. Ideatore del Blog per l'anima© per professionisti di successo. E’ consulente web di alcuni dei più importanti formatori italiani, autori e personaggi noti del panorama italiano. Autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale. Imprenditore della CLN Solution. Ha collaborato con società importanti sia del mercato italiano che in quello internazionale. Tiene corsi di formazione per professionisti e imprenditori.

2 Comments

  • Marco Pelizzari
    on 9 Giugno 2015 Rispondi

    Ciao Ruggero,

    il primo punto che hai elencato nel video mi trova assolutamente d’accordo… io non riesco ad iniziare a lavorare in maniera produttiva se non riordino la scrivania e c’è sopra troppa roba che mi distrae…

    Sul tavolo bisogno tenere SOLO l’essenziale… almeno NON dovrebbe mai mancare il foglio con almeno 7 cose fondamentali da fare nel corso dell’attività, ordinate a seconda dell’importanza e dei risultati che vogliamo ottenere.

    Lavorare da casa presenta aspetti positivi ma anche tanti altri aspetti critici che TU hai ben elencato sotto il video.

    Te ne accorgi solo con l’esperienza diretta…

    Dopo tanti anni di attività online gestita da casa, sono convinto che sia difficile in qualche modo “staccare del tutto” dal business se l’ufficio è ubicato nella tua cucina oppure in salotto…

    Complimenti per il Tuo ENTUSIASMO 🙂

    Marco Pelizzari

    • Author
      Ruggero Lecce
      on 9 Giugno 2015

      Grazie Marco per il tuo commento e grazie per il complimento.

      E’ vero, Marco “staccare del tutto” non è facile ma ci possiamo aiutare con delle regole da rispettare e far rispettare alle persone che vivono con noi. Dobbiamo educarci ed educare 😉

      Indubbiamente ci saranno delle distrazioni anche in casa ma almeno, dovrebbero essere minori rispetto a quelle di un ufficio e poi…c’è il piacere di stare nel proprio ambiente ;-P

      Bene! In bocca al lupo per il tuo business on line (da casa) 😉

Add comment


Copyright Ruggero Lecce© 1998-2019. P.IVA 04568340659 - Condizioni d’uso del sito, Privacy e Cookie policy - Design: CLN Solution