L’ufficio del blogger. Come aumentare la produttività.

17 Marzo 2016 by in category Migliorare vita e lavoro tagged as , , , , with 2 and 1

In quest’articolo voglio parlare di come devono essere gli ambienti lavoro, in particolari quelli per i blogger o per professionisti che passano molto tempo davanti a un computer e hanno bisogno di vivere al meglio le loro emozioni mentre lavorano.

Ogni giorno impieghiamo tante ore a lavoro e quindi è bene che gli spazi circostanti ci aiutino il più possibile.

Ti suggerirò delle semplici indicazioni affinché tu possa prestare attenzione ad esse in modo da lavorare in un ambiente ideale.

L’illuminazione negli uffici

La prima cosa è quella di avere un’illuminazione giusta nella stanza. E’ preferibile la luce naturale, consiglio scontato, ma mica tanto. 😛

Deve essere una luce non diretta verso il monitor per non creare riflessi contro lo schermo. Questo riflesso porterebbe delle difficoltà mentre lavori, provocando un disturbo agli occhi e un conseguente affaticamento che non ti consente di lavorare per molte ore davanti ad un terminale.

A proposito di occhi e di vista, un’altra ottima abitudine è quella di fare delle pause di 10/15 minuti ogni ora. Durante questa pausa è bene fissare dei punti lontani, così da far riposare l’occhio.

Esistono apposite lampadine che simulano la luce naturale oppure delle piantane molto belle e d’arredo che simulano la luce di mezzogiorno.

 

Sedie per l’ufficio

Un’altra caratteristica importante per mantenere la produttività durante le ore di lavoro è l’utilizzo di una sedia comoda e possibilmente ergonomica. Esistono di diversi tipi a seconda dei gusti e delle esigenze.

Kikka Active ChairCi sono quelle con la “seduta a palla” colorata studiata e raccomandata dai fisioterapisti che integrano oltre alla sedia anche una palla gonfiabile per esercizi (anche detta “Swiss ball” o “Pallone per pilates”). Utile per fare qualche esercizio tra una pausa e l’altra.

Contribuisce a rinforzare e tonificare tutto il corpo, in particolare la schiena, gli addominali, il collo e le cosce. Dà una piacevole sensazione di essere seduti su un cuscino d’aria e il comfort è innegabile.

Cinius Sedia ergonomica con schienalePoi ci sono le sedie che fanno “riposare la schiena” perché fanno poggiare il peso del busto sulle ginocchia e non su la parte lombare. Sono poco ingombranti e si possono piagare facilmente. Ottimo quando vogliamo spazio nell’ambiente.

Esistono vari modelli, con vari prezzi. Ci sono anche le sedie dondolanti e che si inclinano per far variare spesso la postura e quindi affaticare meno la schiena.

sedia ergonomicaPer non parlare della sedia ergonomica che scarica la pressione dei dischi intervertebrali e migliora l’irrorazione sanguigna dei glutei con un sistema brevettato.

Non l’ho testata personalmente ma devo confessare che mi piacerebbe provarla per verificarne l’efficienza dopo molte ore di lavoro. Se l’hai provata, lascia il tuo commento in fondo all’articolo.

 

Le sedie comode non bastano…

Dobbiamo cercare di muoverci il più possibile durante le piccole pause (esempio quando riposi anche gli occhi) così da distendere i muscoli e non lasciarli per troppo tempo contratti e in posizioni non naturali. Muoversi aiuta anche la circolazione delle gambe, che viene limitata dalla pressione della sedia sulle vene e arterie.

Cosa fare?
Alzati in piedi e fai dei piccoli movimenti anche di stretching affinché i muscoli delle gambe e del tronco non siano troppo rigidi e fermi. Anche se sei in ufficio puoi sempre fare dei semplici esercizi giusto per sgranchire un po’ le articolazioni. Un’altra possibilità è quella di utilizzare uno schienale massaggiante (io uso questo che si riscalda anche nei periodi freddi) così da rendere più piacevole il fatto che si è seduti sulla sedia.

 

La gioia visiva

Utilizza oggetti colorati, come ad esempio delle penne simpatiche, un mouse colorato, una gomma o qualsiasi elemento che, posto anche sulla scrivania, aiuti a dare dei colori vivaci al tuo ambiente.

Un detto cita: “anche l’occhio vuole la sua parte”, ecco un bel caso in cui si addice perfettamente. Ciò che vedi mentre lavori influenza il tuo approccio mentale. Se vedi colori accesi, belli, colorati e belle immagini la tua mente sarà bene predisposta e si adatterà alla “gioia visiva“.

Io per esempio, ho a portata di vista alcuni piccoli oggettini ai quali sono affezionato e che mi ricordano alcuni momenti particolari della mia vita. Ho anche una pietra a forma di cuore con una scritta “Passion” che mi ricorda di lavorare sempre con la massima passione e di metterla in qualsiasi cosa che faccio, compreso la scrittura di questo articolo. 😉

lavorare-con-passione

Usa la natura

Piantina Grassa ArizonaUn altro consiglio da tener conto è quella di cercare di avere degli ambienti che abbiano il richiamo alla “vera” natura quindi è preferibile avere accanto a sé e le piccole piantine da scrivania oppure gli elementi che richiamano il legno o qualsiasi elemento naturale come ad esempio delle rocce.

Esistono delle piantine grasse dell’Arizona che necessitano di pochissima cura, sono piccole e hanno un bell’aspetto. Ci sono anche delle piante finte che non necessitano proprio nessuna cura ma le sconsiglio perché abbelliresti solo visivamente l’ambiente, mentre è bene che ci sia una vera e propria forma di vita…ci vuole la Natura. 😉

 

L’importanza dell’aria

diffusore oli essenzialiImportante è avere uno studio pulito e bel arieggiato, quindi ogni tanto apri le finestre affinché del nuovo ossigeno entri all’interno dell’ufficio.
Avere aria pulita aiuta a respirare meglio a fornire più ossigeno al cervello che deve essere sempre ben nutrito.

Un’altra possibilità è quella di utilizzare degli olii essenziali (questi sono quelli che uso io) all’interno della stanza affinché ci sia un odore gradevole a secondo dei propri gusti personali. Anche i diffusori di olii essenziali contribuiscono a rendere l’ambiente più piacevole, perché usano la cromoterapia. Alcune persone preferiscono gli incensi, invece sono sconsigliatissimi i deodoranti d’ambiente o peggio ancora gli spray.

L’uso di essenze profumate da ufficio, ovviamente va accettato da tutti i presenti, nel caso ci siano altre persone.

 

Musica maestro

Anche la musica può essere un buon stratagemma per aumentare la produttività. Se ci sono più persone in camera e non tutti gradiscono la musica in sottofondo, puoi ascoltarla usando le cuffie così usi i tuoi brani preferiti.

Quale musica scegliere? Quella che più ti piace. Se sei “agitato” mentre lavori usa una musica lenta e con suoni dolci. Se hai bisogno di carica e energia, invece usa musiche ritmate. Meglio musiche che superano i 120 bpm (battiti per minuto) così predisponi il tuo corpo all’azione.

 

Ora tocca a te!

Questi che hai appena letto sono alcuni dei consigli se vuoi migliorare la produttività lavorativa aiutandoti col creare un bell’ufficio. Ora dovrai provare sulla tua pelle questi consigli. Dovrai anche trovare altre azioni da compiere mentre lavori in base alla tua personalità e abitudini. Ricorda che oltre ai metodi consigliati e i prodotti che puoi usare devi sempre provare, sperimentare e ascoltare te stesso per comprendere cosa è meglio per te.

In bocca al lupo, ma ora scopri come usare l’Enjoy Time e quali consigli devi conoscere per lavorare da casa.

Autore: 

Consulente di Web Marketing Creativo e di Professional Branding. Ideatore del Blog per l'anima© per professionisti di successo. E’ consulente web di alcuni dei più importanti formatori italiani, autori e personaggi noti del panorama italiano. Autore in diversi siti, riviste e ideatore di corsi multimediali sul web marketing, personal branding, blogging e crescita professionale. Imprenditore della CLN Solution. Ha collaborato con società importanti sia del mercato italiano che in quello internazionale. Tiene corsi di formazione per professionisti e imprenditori.

2 Comments

  • Dario
    on 22 Aprile 2016 Rispondi

    Ottimi consigli da applicare per lavorare in modo sicuro, piacevole e creativo.
    Grazie

  • Giovanni
    on 27 Aprile 2016 Rispondi

    A volte bastano poche cose semplici, per cambiare le cose! Grazie Ruggero!

Add comment


Copyright Ruggero Lecce© 1998-2019. P.IVA 04568340659 - Condizioni d’uso del sito, Privacy e Cookie policy - Design: CLN Solution